PostHeaderIcon Online la Web Tv

 

Online la Web Tv

Nasce la Web Tv della Fondazione Paolo Grassi: online video d'archivio, dirette streaming e contenuti di approfondimento in vista della 46a edizione del Festival della Valle d'Itria

Sabato 4 luglio dalle ore 21 sarà visibile gratuitamente Rinaldo nell’edizione 2018 diretta da Fabio Luisi
Da domenica 5 luglio online anche il ciclo di incontri “Mettiamoci all’opera”
Dal 4 luglio aperta la biglietteria a Martina Franca
Il Festival della Valle d’Itria sbarca nel mondo delle piattaforme streaming grazie alla Web TV della Fondazione Paolo Grassi: un ampio progetto che prende il via da sabato 4 luglio alle ore 21 con la messa online dell’opera Rinaldo nella versione di Hӓndel / Leo e che ha come obiettivi rendere fruibile il grande patrimonio d’archivio dell’istituzione, promuovere la ricchezza culturale e artistica della Puglia e formare il pubblico ai linguaggi dell’opera e della musica colta. Visitando il sito del Festival, ci si potrà iscrivere gratuitamente alla Web TV, disponibile sia in italiano che in inglese.
Nei prossimi giorni, sino all’inaugurazione della 46a edizione, saranno disponibili i primi titoli che accompagneranno il pubblico alle dirette streaming degli spettacoli del Festival: saranno infatti trasmessi online tutti gli appuntamenti sia da Palazzo Ducale che dalle masserie, dai chiostri e dalle località pugliesi coinvolte. Un modo per permettere agli spettatori di tutto il mondo – in un’estate in cui gli spostamenti non sono stati facili da programmare – di poter seguire la manifestazione che da sempre fa di Martina Franca una meta di pellegrinaggio per gli appassionati del belcanto e delle opere di rara esecuzione.
La programmazione della Web TV sarà inaugurata con la versione napoletana del Rinaldo – “pasticcio” in salsa partenopea assemblato da Leonardo Leo nel 1718, a partire dall’originale di Händel con l’innesto di pagine di Francesco Gasparini, Giuseppe Maria Orlandini, Giovanni Porta, Domenico Sarro e Antonio Vivaldi – che, dopo l’accidentale ritrovamento del manoscritto dell’opera nella biblioteca privata di un castello inglese nel 2012, è tornato in scena dopo trecento anni nell’Atrio di Palazzo Ducale a Martina Franca per la 44a edizione del Festival della Valle d’Itria, grazie alla ricostruzione del musicologo Giovanni Andrea Sechi. Per l’occasione il Direttore musicale del Festival Fabio Luisi ha diretto un prestigioso ensemble specializzato nel repertorio barocco come quello svizzero della Scintilla. La regia porta la firma di Giorgio Sangati, allievo prediletto di Luca Ronconi. Nella parte en travesti di Rinaldo il contralto Teresa Iervolino, in quella di Armida il soprano Carmela Remigio e ancora Loriana Castellano (Almirena), Francesca Ascioti (Argante), Francisco Fernández-Rueda (Goffredo), Dara Savinova (Eustazio), e gli allievi dell’Accademia del Belcanto “Rodolfo Celletti” (Dielli Hoxha, Kim-Lillian Strebel, Ana Victória Pitts).
Sabato 11 luglio, sempre alle 21, sarà invece resa disponibile Medea in Corinto di Giovanni Simone Mayr, andata in scena a Martina Franca nel 2015: sul podio dell’Orchestra Internazionale d’Italia il direttore musicale Fabio Luisi, la regia è di Benedetto Sicca e il cast vocale è composto da Enea Scala (Egeo), Davinia Rodriguez (Medea), Michael Spyres (Giasone), Roberto Lorenzi (Creonte). Le scene sono firmate da Maria Paola Di Francesco, i costumi da Tommaso Lagattolla e il disegno luci è di Marco Giusti.
La Web TV sarà anche lo spazio virtuale per il tradizionale ciclo di incontri di introduzione agli spettacoli “Mettiamoci all’opera”, promosso dalla Fondazione Paolo Grassi per la formazione del pubblico in vista della messa in scena degli spettacoli del Festival. Quest’anno il punto focale delle conversazioni dal titolo “Per ritrovare il filo” saranno le opere di Richard Strauss Arianna a Nasso e Il borghese gentiluomo: protagonisti artisti e studiosi che racconteranno al pubblico il loro punto di vista sugli spettacoli, sull’interpretazione delle opere, sul mito di Arianna dal quali prende spunto la prossima edizione del Festival. Spazio anche a Beethoven nel 250° anniversario della nascita. La prima puntata, alla quale seguiranno altri 5 appuntamenti, sarà trasmessa domenica 5 luglio alle ore 21 in prima visione sulla pagina Facebook del Festival della Valle d’Itria e quindi on demand sulla Web TV: ospite il direttore artistico Alberto Triola che racconterà al pubblico la 46° edizione del Festival.
Con la nascita della Web TV la Fondazione Paolo Grassi raccoglie l’impulso che la Regione Puglia ha inviato alle istituzioni culturali del territorio per rendere accessibile il loro patrimonio e creare un ulteriore canale di comunicazione che promuova le bellezze della regione, sia ambientali che culturali, raggiungendo anche il pubblico nazionale ed estero. La Web TV sarà quindi uno strumento che, nei prossimi mesi affiancherà lo spettacolo dal vivo senza sostituirsi ad esso, accorciando la distanze imposte dalle misure di sicurezza in vigore a causa dell’emergenza virale del Covid-19. Finita l’emergenza sarà un importante mezzo sia per la formazione del pubblico che per le attività della Fondazione, fra le quali la promozione dei giovani cantanti dell’Accademia di Belcanto “Rodolfo Celletti”.
La biglietteria del Festival della Valle d’Itria sarà aperta a Martina Franca da domani 4 luglio, nel centralissimo spazio di piazza Roma 10, di fronte al Palazzo Ducale, tutti i giorni dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 21.
Informazioni
www.festivaldellavalleditria.it
info@festivaldellavalleditria.it

 

 

 

 

Ultime notizie

da giugno a dicembre 2021
Stravinsky & friends

La Fondazione Paolo Grassi, in occasione dei 50 anni dalla morte di Igor Stravinsky presenta il progetto "Stravinsky & friends", un ciclo di concerti, conferenze e approfondimenti in un viaggio alla scoperta delle idee e delle opere più significative del compositore russo e dei compositori a lui più vicini. In programma dodici concerti dedicati ad alcune delle più belle composizioni di Stravinsky e dei suoi "amici" Claude Debussy, Francis Poulenc, Sergei Prokofiev, Darius Milhaud, Nikolay Medtner e Maurice Ravel. All'interno della programmazione anche conversazioni a cura di esperti musicologi, docenti e storici dell'arte, ma anche un laboratorio di visione e critica cinematografica. In programma da giugno a dicembre 2021. Leggi tutto...

dal 17 luglio al 5 agosto 2021
47° Festival della Valle d'Itria

"Fiat lux" è il titolo della 47a edizione del Festival della Valle d'Itria che si svolgerà dal 17 luglio al 5 agosto a Martina Franca: 20 serate di spettacolo che accenderanno le luci dei palcoscenici di Palazzo Ducale, del Chiostro di San Domenico e delle antiche masserie della Valle - nel pieno rispetto dei protocolli anti-Covid - dove si alterneranno i grandi nomi della lirica fra rari titoli d'opera, oratori, recital e concerti sinfonici in un programma ideato dal direttore artistico Alberto Triola e dal direttore musicale Fabio Luisi. Leggi tutto...

dal 31 marzo 2021 - WebTV ore 18.00
Grassi & Strehler

Nell'anno del centenario della nascita di Giorgio Strehler, la Fondazione Paolo Grassi propone un ciclo di incontri a cura di Giovanni soresi dal titolo "Grassi e Strehler, l'arte di fare teatro", che avrà inizio mercoledì 31 marzo alle ore 18.00 con la messa in onda sulla WebTV della Fondazione del primo appuntamento. Leggi tutto...

Dal 17 luglio al 5 agosto 2021
Primi dettagli sul programma della 47^ edizione del Festival della Valle d’Itria dedicato al rapporto tra Napoli e Vienna

A Martina Franca, dal 17 luglio al 5 agosto 2021, la Creazione di Haydn, La Griselda di Scarlatti, L'Angelica di Porpora e la Winterreise di Schubert. Leggi tutto...

Agenda
<giugno 2021>
lunmarmergiovensabdom
31123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
2829301234
567891011
Alta formazione musicale
ACCADEMIA DEL BELCANTO INTERNATIONAL MASTERCLASS
Social Network
Info Contatti
Fondazione Paolo Grassi
via Metastasio 20
74015 Martina Franca (TA)
Email: info@fondazionepaolograssi.it

Telefono: +39 0804306763

Soci Fondatori:
Newsletter
Sì, acconsento al trattamento dei miei dati personali da parte di Fondazione Paolo Grassi o.n.l.u.s per l’invio della newsletter contenente informazioni e aggiornamenti. (Regolamento 2016/679 - GDPR e d.lgs. n.196 del 30/6/2003)


La presente informativa viene resa in ossequio all'art. 13 del Regolamento 2016/679 (GDPR), ai sensi dell'art. 13 del d.lgs. n. 196/2003 (Codice in materia di protezione dei dati personali) agli utenti che accedono al sito web www.fondazionepaolograssi.it ed è relativa a tutti i dati personali trattati secondo le modalità di seguito indicate.


IL TITOLARE DEL TRATTAMENTO

Il Titolare del trattamento dei dati personali raccolti è FONDAZIONE PAOLO GRASSI ONLUS Via Metastasio, 20 – 74015 MARTINA FRANCA (Ta)
P. iva 02754360739


DATI RACCOLTI

I dati personali trattati sono raccolti in quanto forniti direttamente dall'interessato o forniti automaticamente.

I dati forniti direttamente dall'interessato sono tutti i dati personali che siano forniti al Titolare del Trattamento con qualsiasi modalità, direttamente dall'interessato. In particolare sono raccolti e trattati i seguenti dati personali:
- EMAIL

I dati raccolti automaticamente sono i dati di navigazione. Tali dati, pur non essendo raccolti al fine di essere associati all'identità dell'utente, potrebbero indirettamente, mediante elaborazione e associazioni con dati raccolti dal Titolare, consentire la sua identificazione. In particolare:
- Indirizzo IP
- Browser e device di navigazione

In seguito all'invio di newsletter, la piattaforma utilizzata consente di rilevare l'apertura di un messaggio e i clic effettuati all'interno della newsletter stessa, unitamente a dettagli relativi all'ip e al browser/device utilizzati. La raccolta di questi dati è fondamentale per il funzionamento dei sistemi di rinnovo implicito del trattamento (vedi la voce Modalità del Trattamento) e parte integrante dell'operatività della piattaforma di invio.


BASE GIURIDICA E FINALITA' DEL TRATTAMENTO

I dati sono trattati esclusivamente per le finalità per le quali sono raccolti, come di seguito descritte.

Utilizziamo i dati forniti dagli interessati per:


- solo in caso di specifico consenso dell'utente, per permettere l'adesione a servizi specifici e ulteriori quali l'invio di future comunicazioni informative e promozionali via mail o mediante strumenti elettronici.

Il conferimento dei dati elencati nella sezione "Dati Raccolti" è obbligatorio per consentire all'utente di accedere al servizio. Per tale ragione il consenso è obbligatorio e l'eventuale rifiuto al trattamento ovvero il mancato, inesatto o parziale conferimento dei dati potrebbe avere come conseguenza l'impossibilità di una corretta erogazione del servizio.

Il conferimento dei dati per le finalità di invio newsletter per scopi promozionali, informativi o di ricerca è facoltativo ed il rifiuto a prestare il relativo consenso al Trattamento darà luogo all'impossibilità di essere aggiornati circa iniziative commerciali e/o campagne promozionali, di ricevere offerte o altro materiale promozionale e/o di inviare all'utente offerte personalizzate.
FONDAZIONE PAOLO GRASSI ONLUS non fornisce a terze parti nessuna delle informazioni degli utenti senza il loro consenso, salvo ove richiesto dalla legge.

E' in ogni caso esclusa la diffusione e il trasferimento dei dati al di fuori dello spazio UE.


REVOCA DEL CONSENSO

L'interessato può revocare il proprio consenso alla ricezione di comunicazioni promozionali e commerciali immediatamente, inviando richiesta all'indirizzo email INFO@FONDAZIONEPAOLOGRASSI.IT oppure cliccando sull'apposito link di disiscrizione che potrà trovare nel footer di ogni mail promozionale e commerciale ricevuta.


MODALITA' DEL TRATTAMENTO

I dati personali sono trattati con strumenti automatizzati per il tempo strettamente necessario a conseguire gli scopi per cui sono stati raccolti, prevedendo in ogni caso la verifica annuale dei dati conservati al fine di cancellare quelli ritenuti obsoleti, salvo che la legge non preveda obblighi di archiviazione.

Il trattamento dei dati avviene di norma presso la sede della società FONDAZIONE PAOLO GRASSI ONLUS, da personale o collaboratori esterni debitamente designati quali responsabili del trattamento. L'elenco completo dei responsabili del trattamento e degli Incaricati al trattamento dei dati personali può essere richiesto inviando apposita richiesta all'indirizzo email INFO@FONDAZIONEPAOLOGRASSI.IT

L'iscrizione e il trattamento relativo sono ritenuti validi fino alla disiscrizione da parte dell'utente, presente in ogni email, oppure dopo 12 mesi dall'ultima comunicazione di cui abbia evidenza di interazione diretta (click, apertura, risposta).

Specifiche misure di sicurezza sono osservate per prevenire la perdita dei dati, usi illeciti o non corretti ed accessi non autorizzati.


DIRITTI DELL'INTERESSATO

Ai sensi dell'art. 7 del Codice della Privacy e dell'art. 13 GDPR ciascun utente ha diritto di ottenere la conferma dell'esistenza o meno dei suoi dati personali, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intellegibile.

In particolare, l'interessato ha diritto di ottenere da FONDAZIONE PAOLO GRASSI ONLUS l'indicazione:

1. dell'origine dei dati personali;
2. della finalità e delle modalità di trattamento;
3. della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l'ausilio di strumenti elettronici/informatici;
4. gli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e delrappresentante designato;
5. dei soggetti e delle categorie di soggetti ai quali i dati possono esserecomunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati.

Inoltre l'interessato ha diritto di ottenere da FONDAZIONE PAOLO GRASSI ONLUS

1. l'aggiornamento, la rettificazione ovvero l'integrazione dei propri dati;
2. la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge;
3. l'accesso ai propri dati e cioè la conferma che sia o meno in corso un trattamento didati personali che lo riguardano;
4. la limitazione del trattamento,
5. la portabilità del dato, cioè il diritto di ricevere in formato strutturato i dati personali che lo riguardano;
6. diritto di reclamo all'Autorità di controllo.

Infine l'interessato ha il diritto di opporsi, in tutto o in parte, per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorché pertinenti allo scopo della raccolta. In particolare l'interessato ha il diritto di opporsi al trattamento di dati personali che lo riguardano ai fini di invio di materiale pubblicitario commerciale o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale. Le richieste di cui ai punti precedenti dovranno essere inviate via email all'indirizzo INFO@FONDAZIONEPAOLOGRASSI.IT


AGGIORNAMENTI E MODIFICHE

FONDAZIONE PAOLO GRASSI ONLUS si riserva il diritto di modificare, integrare o aggiornare periodicamente la presente Informativa in ossequio alla normativa applicabile o ai provvedimenti adottati dal Garante per la Protezione dei dati personali.

Le suddette modifiche o integrazioni saranno portate a conoscenza degli interessati mediante link alla pagina di Privacy Policy presente nel sito web e saranno comunicate direttamente agli interessati a mezzo email.

Invitiamo gli utenti a prendere visione della Privacy Policy con regolarità, per verificare l'Informativa aggiornata e decidere se continuare o meno ad usufruire dei servizi offerti.