PostHeaderIcon Un frammento di canto d'amore

 

Un frammento di canto d'amore

"Un frammento di canto d'amore. Pier Paolo Pasolini / Johann Sebastian Bach"

In programma lunedì 19 settembre 2022 alle ore 21.30 presso il Giardino dei Limoni del Monastero di San Benedetto a Conversano il terzo appuntamento del progetto speciale "Tra la carne e il cielo - Pasolini e la musica, la musica e Pasolini", realizzato dalla Fondazione Paolo Grassi con il contributo del Ministero della Cultura in occasione dei cento anni dalla nascita. Il concerto, dal titolo "Un frammento di canto d'amore - Pier Paolo Pasolini / Johann Sebastian Bach", sarà dedicato alle sonate e partite per violino solo di Johann Sebastian Bach, eseguite dalla violinista Sara Pastine, con i testi e la voce recitante di Sandro Cappelletto.

Ingresso a pagamento. Biglietto € 5,00 disponibile su VivaTicket (link in fondo alla pagina)


"Pier Paolo Pasolini era musicista. Aveva studiato il violino, da ragazzo, durante gli anni ultimi e più tremendi della seconda guerra mondiale quando la famiglia era sfollata a Casarsa, un piccolo paese del Friuli, dove era nata sua madre, Susanna, e dove incontra la donna che diventerà la sua insegnante di violino. Le lezioni si concentrano sulla musica di Bach, in particolare sulle Sonate e partite per violino solo. Lezione dopo lezione Bach diventa in quei mesi, come ricorderà Pasolini in una lettera, "un edificio saldissimo della mia vita". E' soprattutto la prima Sonata ad appassionarlo e il suo terzo movimento, il Siciliano: "Io qui vedo un contrasto di sentimenti. Ogni volta che lo riascoltavo, mi metteva, con la sua tenerezza e il suo strazio, davanti a una lotta, cantata infinitamente, tra la Carne e il Cielo. Come parteggiavo per la Carne. Come mi sentivo rubare il cuore da quelle note che ‘immaginavo’ cantate da un giovinetto. Soffrivo, anche lì, d’amore". Anche in Bach, Pasolini cerca l'espressione, la presenza dell'umanità. E quando girerà il suo primo film, Accattone, sceglierà ancora Bach per raccontare la disperazione e i sogni dei più umili. Perché la sua musica è capace di riscattare anche la più degradata miseria, i più miserabili personaggi".
[Sandro Cappelletto]



SARA PASTINE, violino
Nata a Sarzana nel 1990, si è diplomata e laureata con il massimo dei voti, lode e menzione d'onore sotto la guida di Paola Besutti. Nel 2006 ha vinto il 1° Premio Assoluto al concorso I Giovani per i Giovani di Ravenna e nel 2007, il 1° Premio alla Rassegna Nazionale d’Archi “Vittorio Veneto”, ottenendo in entrambi una borsa di studio.
Nel 2010 ha superato le audizioni per l’orchestra giovanile Gustav Mahler Jugendorchester e per l’Orchestra Giovanile Europea EUYO. Dal medesimo anno è diventata membro dell’EUYO con la quale ha intrapreso tournée presso i più prestigiosi teatri europei e mondiali. Ha partecipato alle masterclass di Kolja Blacher (Firenze), R. Schmidt (Mozarteum Salzburg), al Corso speciale per violino di Ana Chumachenco (Biella), alla Winterakademie Rüttihubelbad (Walkringen, Berna) di Gerhard Schulz. Nell'ambito del Festival Virtuoso/Belcanto di Lucca nel 2018 ha partecipato ai corsi di musica da camera di Bruno Giuranna, Alain Meunier e L.M. Aguera. Nell'anno 2013/2014 ha frequentato il Master in Music Performance presso la Zürcher Hochschule der Künste di Zurigo nella classe di
Nora Chastain. Ha conseguito il Postgraduate in Kammermusik all' Universität für Musik und Darstellende Kunst di Vienna con i M° Peter Schuhmayer e Johannes Meissl.
Dal 2012 è entrata a far parte della Verbier Festival Orchestra che collabora con solisti e direttori di fama internazionale (Charles Dutoit, Valery Gergiev, Gianandrea Noseda, Mischa Maisky, Martha Argerich, Leonidas Kavakos, Maxim Vengerov). Nel 2014 è stata invitata a suonare nella Verbier Chamber Orchestra diretta da Gabor Takacs e nel 2018 viene inviata alla Gstaad Festival Orchestra come concertino e dal 2019 collabora con l’Orchestra Leonore e l'Orchestra da Camera di Mantova. Si è esibita in qualità di solista e in varie formazioni cameristiche, tra cui si rammenta: nell’ambito del progetto Canti di Corte: Madrigali e Sonate del barocco mantovano, al Teatro Olimpico di Sabbioneta, Palazzo Te di Mantova. Per la Rassegna Il Suono giovane: Musica a casa Martelli , a Ca’ Vendramin Calergi (Venezia), per la rassegna I Medici in musica (Firenze, Museo delle Cappelle Medicee, 2012); per la prestigiosa associazione culturale William Walton di Ischia (2011) e al Castello di Carpi per la stagione Musica e Luoghi (2011); da solista con l'ensemble Kelis a Firenze, Reggio Emilia e Modena Teatro Pavarotti (2016). In
collaborazione con i solisti del ContempoArtEnsemble, ha suonato in formazione cameristica per la stagione PlayOut a Palazzo Medici Riccardi di Firenze e al Centro Busoni di Empoli; nel ruolo di spalla del ContempoArtEnsemble al teatro Goldoni di Firenze per la LXXXII stagione del Maggio Musicale Fiorentino nell' Opera "Le leggi fondamentali della stupidità umana" di Vittorio Montalti diretta dal M° Fabio Maestri. È stata membro fondatore e primo violino del quartetto Charis con cui ha svolto attività concertistica dal 2012 al 2014. É stata invitata ad esibirsi a Palazzo Barberini a Roma in occasione del Rome Chamber Music Festival 2014. Nel febbraio 2014 vince, risultando prima idonea su 450 candidati iscritti, il concorso per violino di fila indetto dall'Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI di Torino, della quale è stata membro stabile per quattro anni. Nel 2017 registra per l’etichetta Limen Music & Arts srl “I Capricci Giocosi per violino solo" del M° Andrea Padova, pubblicati a fine 2019 in CD/DVD e iTunes. Nell’aprile 2018 suona con Andrea Oliva, Michele Marasco e il Kelis Ensemble, il 4° e 5° concerto Brandeburghese di Bach. Nel 2019 fonda il Quartetto Leonardo con il quale svolge attività concertistica. Insieme partecipano alle Masterclass di Oliver Wille, L.M.Aguera, B. Giuranna, P. Schuhmayer, C. Greensmith, J. Meissl, E. Feltz. Hanno suonato per importanti festival cameristici come: Virtuoso e Belcanto festival di Lucca, il Festival Internazionale delle cinque Terre, il Mantova Chamber music Festival "Trame Sonore" in collaborazione con S. Cappelletto, "Il Suono Giovane" a Firenze, al Teatro Regio di Parma per la Società dei concerti all'interno del Festival Verdi con Luigi Lo Cascio voce recitante, Ravenna Festival, Teatro Civico di La Spezia con il pianista A.
Taverna, con il quale hanno suonato in diretta Radio dall'auditorium Rai di Milano per la trasmissione" Radio3 Suite" di O. Bossini. Si sono esibiti per la rassegna Armonie della Sera con Fabrizio Meloni in collaborazione con radio 3 e registrando un CD per la Da Vinci publishing. Dal novembre 2020 il Quartetto Leonardo frequenta il Master in Musica da camera alla
Università UdK di Berlino con i membri del quartetto Artemis: Vineta Sareika, Gregor Sigl ed Eckart Runge.
Recentemente il Quartetto Leonardo è stato insignito del prestigioso XXXX Premio della Critica Musicale “F.Abbiati” 2021, Premio Farulli per la sezione musica da camera.
Dal 2016 inizia l’attività concertistica in duo con la pianista Giulia Contaldo con la quale vince nel 2017 il ConcorsoNazionale di musica da camera di Città di Castello “A. Burri” organizzato dal Festival delle Nazioni e il 1°premio al Concorso Internazionale di musica da camera “M. Antonelli” di Latina. Nel 2018 vincono il Bando Nazionale
“Giovanni Guglielmo” indetto dagli Amici della Musica di Padova in collaborazione con il CIDIM, una delle borse di studio in palio al “Concours Musiques d’Ensemble FNAPEC” di Parigi e nel 2019 vengono premiate all’ONSTAGE International Music competition. Il Duo Pastine/Contaldo ha suonato nelle seguenti stagioni cameristiche: Torino Auditorium dell'Educatorio stagione “Corde Pizzicate” e “Aurore Musicali”2016 , Firenze Lyceum Club (2017), stagione di musica da camera : “Musica da casa Menotti ” di Spoleto , Latina “Salotti Musicali”, per la stagione cameristica degli "Amici di Vicchio e di Rimaggio" di Firenze, al “Festival delle Nazioni” di Città di Castello in collaborazione con il M° Giovanni Punzi, al “Festival Internazionale di Musica da Camera” di Asolo in trio con il M° Bruno Giuranna, al "Emilia Romagna Festival" e per la società ACAM di Crotone.
Dal 2017 Sara Pastine è docente di violino dei corsi preaccademici all'ISSM “Vecchi-Tonelli” di Modena.


SANDRO CAPPELLETTO, testi e voce recitante
Scrittore e storico della musica, Sandro Cappelletto è nato a Venezia nella seconda metà del Novecento. Laureato in Filosofia, ha studiato armonia e composizione con il maestro Robert Mann. Tra le sue principali pubblicazioni, la prima biografia critica di Carlo Broschi Farinelli (La voce perduta, EDT, 1995), un saggio su Gaetano Guadagni (Nuova Rivista Musicale Italiana, 1993), un'inchiesta politica sugli enti lirici italiani (Farò grande questo teatro!, EDT 1996).
Esce nel 2006 Mozart – La notte delle Dissonanze (EDT), libro dedicato al misterioso Adagio introduttivo del Quartetto per archi K 465. Dal libro nasce, assieme al Quartetto Savinio, un fortunato concerto-racconto.
Per la Storia del teatro moderno e contemporaneo (Einaudi, 2001) ha scritto il saggio Inventare la scena: regia e teatro d’opera. Nel 2002, con Pietro Bria, dà alle stampe Wagner o la musica degli affetti (Franco Angeli), raccolta di riflessioni e interviste di Giuseppe Sinopoli, di cui nel 2006 cura Il mio Wagner – il racconto della Tetralogia (Marsilio). Nel 2008 l’Accademia Perosi di Biella pubblica L’angelo del Tempo, volume dedicato al Quartetto per la fine del Tempo di Olivier Messiaen e che contiene un cd con l’interpretazione dell’Ex Novo Ensemble.
E’ autore di programmi radiofonici e televisivi (crea la trasmissione di Rai-Radio Tre Momus, realizza per Rai 3 un film televisivo su Maurizio Pollini, scrive e conduce per Rai 5 il programma Inventare il tempo).
I suoi libretti per il teatro musicale sono nati dalla collaborazione con significativi compositori italiani, tra i quali Claudio Ambrosini, Daniele Carnini, Luca Lombardi, Azio Corghi. Intensa la collaborazione con Matteo D’Amico. Con Fausto Sebastiani scrive Il paese degli uomini integri (2017), melologo dedicato alla memoria del presidente del Burkina-Faso Thomas Sankara. Per la musica di Michelangelo Lupone dà vita a ‘Nkodi (Mio figlio è un feticcio) – Cantata per i bambini accusati di stregoneria (2018). Anche in queste occasioni è interprete in scena dei propri testi.
Esce nel 2014 Da straniero inizio il cammino – Schubert, l’ultimo anno (Accademia Perosi), volume dedicato all’estremo periodo creativo di Schubert.
Nel 2016 il Saggiatore pubblica I quartetti per archi di Mozart. Cura ed è direttore scientifico del volume Musica per la collana Il contributo dell’Italia alla storia del pensiero (Treccani, 2018). Del 2020 è Mozart. Scene dai viaggi in Italia (il Saggiatore).
Su invito di Giuseppe Sinopoli ha diretto il settore drammaturgia e didattica del Teatro dell'Opera di Roma. Accademico dell’Accademia Filarmonica Romana, ne è stato direttore artistico dal 2009 al 2013. Giornalista professionista. E’ Accademico di Santa Cecilia.

 

QUANDO: Lunedì 19 settembre 2022, ore 21.30 - Giardino dei Limoni del Monastero di San Benedetto, Conversano (BA)

 

 

 

Ultime notizie

Venerdì 7 ottobre 2022, ore 18.30 - Auditorium della Fondazione Paolo Grassi
Giovani talenti della Musica

Il Soroptimist Club di Martina Franca, in collaborazione con la Fondazione Paolo Grassi, organizza un concerto che si terrà venerdì 7 otttobre 2022 alle 18.30 presso l'Auditorium della Fondazione. A esibirsi sarà la ventiquattrenne chitarrista martinese Lucrezia Bonasia, che ha partecipato alla scorsa edizione del Concorso "Giovani Talenti della della musica - Play-off" in rappresentanza dell'Istituto Musicale "Giovanni Paisiello" di Taranto. In programma musiche di N. Coste, M. Castelnuovo-Tedesco, Astor Piazzolla (in duo con la clarinettista Maria Pia Esposito), M. Ponce, I. Presti, I. Albéniz. Al concerto è abbinata una lotteria per la quale verranno messi in palio 14 premi. I fondi raccolti verranno devoluti al sostegno umanitario del popolo ucraino. Il concerto è aperto al pubblico. Ingresso libero. Leggi tutto...

Venerdì 30 settembre 2022, ore 19.30 - Auditorium della Fondazione Paolo Grassi
Contrapposizioni: Bach vs Hindemith

In programma venerdì 30 settembre alle ore 19.30 nell'Auditorium della Fondazione Paolo Grassi un altro imperdibile appuntamento del progetto "Tra la carne e il cielo" dal titolo "Contrapposizioni: Bach vs Hindemith". Un progetto concertistico in cui la cembalista Sofya Gandilyan e la pianista Oxana Shevchenko esplorano le arti congiunte dei due grandi compositori tedeschi in una competizione tra clavicembalo e pianoforte. Ingresso a pagamento. Leggi tutto...

da ottobre 2022 a giugno 2023
Scuola di musica 2022/23

Ripartono da ottobre 2022 i corsi della Scuola di Musica della Fondazione Paolo Grassi. In programma per l'anno scolastico 2022/2023 corsi di: PROPEDEUTICA MUSICALE per bambini dai 3 ai 6 anni; CORO DI VOCI BIANCHE per bambini e ragazzi dai 6 ai 14 anni (in gruppi differenziati in base all'età); CORSI DI STRUMENTO MUSICALE: violino, violoncello, flauto, chitarra, pianoforte e canto per bambini e ragazzi dai 6 anni in su; CORSI DI FORMAZIONE PRE-ACCADEMICA e CORSI PROPEDEUTICI di violino, violoncello, flauto, chitarra, pianoforte e canto lirico in convenzione con il Conservatorio "Tito Schipa" di Lecce. Leggi tutto...

Da maggio a dicembre 2022
TRA LA CARNE E IL CIELO

In occasione dei 100 anni dalla nascita di Pier Paolo Pasolini la Fondazione Paolo Grassi presenta il progetto speciale "Tra la carne e il cielo": un ciclo di otto produzioni musicali, concerti e approfondimenti da realizzare nel corso del 2022 in un viaggio alla scoperta delle sue idee e degli artisti che lo hanno influenzato e ispirato, attraverso una lettura inedita atta a spiegare la forza espressiva della musica in rapporto alla parola nel pensiero musicale di Pasolini. Leggi tutto...

da ottobre 2022 a giugno 2023
Perfezionamento pianistico

La Fondazione Paolo Grassi di Martina Franca, scuola di eccellenza nazionale operante nell'ambito dell'altissima formazione musicale, organizza corsi di perfezionamento pianistico diretti dal M° Francesco Libetta. Al via da ottobre 2022 la nuova edizione dei corsi, che prevede lezioni individuali e prestigiose masterclass con artisti di fama internazionale. Previste sessioni di studio specifico per: duo pianistico, musica da camera, repertorio liederistico, accompagnamento operistico, accompagnamento alla danza, posturologia, retorica del ritmo. Termine iscrizioni: 26 ottobre 2022. Ulteriori informazioni nel regolamento. Leggi tutto...

Agenda
<ottobre 2022>
lunmarmergiovensabdom
262728293012
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31123456
Alta formazione musicale
ACCADEMIA DEL BELCANTO INTERNATIONAL MASTERCLASS
Social Network
Info Contatti
Fondazione Paolo Grassi
via Metastasio 20
74015 Martina Franca (TA)
Email: info@fondazionepaolograssi.it

Telefono: +39 0804306763

Soci Fondatori:
Newsletter
Sì, acconsento al trattamento dei miei dati personali da parte di Fondazione Paolo Grassi o.n.l.u.s per l’invio della newsletter contenente informazioni e aggiornamenti. (Regolamento 2016/679 - GDPR e d.lgs. n.196 del 30/6/2003)


La presente informativa viene resa in ossequio all'art. 13 del Regolamento 2016/679 (GDPR), ai sensi dell'art. 13 del d.lgs. n. 196/2003 (Codice in materia di protezione dei dati personali) agli utenti che accedono al sito web www.fondazionepaolograssi.it ed è relativa a tutti i dati personali trattati secondo le modalità di seguito indicate.


IL TITOLARE DEL TRATTAMENTO

Il Titolare del trattamento dei dati personali raccolti è FONDAZIONE PAOLO GRASSI ONLUS Via Metastasio, 20 – 74015 MARTINA FRANCA (Ta)
P. iva 02754360739


DATI RACCOLTI

I dati personali trattati sono raccolti in quanto forniti direttamente dall'interessato o forniti automaticamente.

I dati forniti direttamente dall'interessato sono tutti i dati personali che siano forniti al Titolare del Trattamento con qualsiasi modalità, direttamente dall'interessato. In particolare sono raccolti e trattati i seguenti dati personali:
- EMAIL

I dati raccolti automaticamente sono i dati di navigazione. Tali dati, pur non essendo raccolti al fine di essere associati all'identità dell'utente, potrebbero indirettamente, mediante elaborazione e associazioni con dati raccolti dal Titolare, consentire la sua identificazione. In particolare:
- Indirizzo IP
- Browser e device di navigazione

In seguito all'invio di newsletter, la piattaforma utilizzata consente di rilevare l'apertura di un messaggio e i clic effettuati all'interno della newsletter stessa, unitamente a dettagli relativi all'ip e al browser/device utilizzati. La raccolta di questi dati è fondamentale per il funzionamento dei sistemi di rinnovo implicito del trattamento (vedi la voce Modalità del Trattamento) e parte integrante dell'operatività della piattaforma di invio.


BASE GIURIDICA E FINALITA' DEL TRATTAMENTO

I dati sono trattati esclusivamente per le finalità per le quali sono raccolti, come di seguito descritte.

Utilizziamo i dati forniti dagli interessati per:


- solo in caso di specifico consenso dell'utente, per permettere l'adesione a servizi specifici e ulteriori quali l'invio di future comunicazioni informative e promozionali via mail o mediante strumenti elettronici.

Il conferimento dei dati elencati nella sezione "Dati Raccolti" è obbligatorio per consentire all'utente di accedere al servizio. Per tale ragione il consenso è obbligatorio e l'eventuale rifiuto al trattamento ovvero il mancato, inesatto o parziale conferimento dei dati potrebbe avere come conseguenza l'impossibilità di una corretta erogazione del servizio.

Il conferimento dei dati per le finalità di invio newsletter per scopi promozionali, informativi o di ricerca è facoltativo ed il rifiuto a prestare il relativo consenso al Trattamento darà luogo all'impossibilità di essere aggiornati circa iniziative commerciali e/o campagne promozionali, di ricevere offerte o altro materiale promozionale e/o di inviare all'utente offerte personalizzate.
FONDAZIONE PAOLO GRASSI ONLUS non fornisce a terze parti nessuna delle informazioni degli utenti senza il loro consenso, salvo ove richiesto dalla legge.

E' in ogni caso esclusa la diffusione e il trasferimento dei dati al di fuori dello spazio UE.


REVOCA DEL CONSENSO

L'interessato può revocare il proprio consenso alla ricezione di comunicazioni promozionali e commerciali immediatamente, inviando richiesta all'indirizzo email INFO@FONDAZIONEPAOLOGRASSI.IT oppure cliccando sull'apposito link di disiscrizione che potrà trovare nel footer di ogni mail promozionale e commerciale ricevuta.


MODALITA' DEL TRATTAMENTO

I dati personali sono trattati con strumenti automatizzati per il tempo strettamente necessario a conseguire gli scopi per cui sono stati raccolti, prevedendo in ogni caso la verifica annuale dei dati conservati al fine di cancellare quelli ritenuti obsoleti, salvo che la legge non preveda obblighi di archiviazione.

Il trattamento dei dati avviene di norma presso la sede della società FONDAZIONE PAOLO GRASSI ONLUS, da personale o collaboratori esterni debitamente designati quali responsabili del trattamento. L'elenco completo dei responsabili del trattamento e degli Incaricati al trattamento dei dati personali può essere richiesto inviando apposita richiesta all'indirizzo email INFO@FONDAZIONEPAOLOGRASSI.IT

L'iscrizione e il trattamento relativo sono ritenuti validi fino alla disiscrizione da parte dell'utente, presente in ogni email, oppure dopo 12 mesi dall'ultima comunicazione di cui abbia evidenza di interazione diretta (click, apertura, risposta).

Specifiche misure di sicurezza sono osservate per prevenire la perdita dei dati, usi illeciti o non corretti ed accessi non autorizzati.


DIRITTI DELL'INTERESSATO

Ai sensi dell'art. 7 del Codice della Privacy e dell'art. 13 GDPR ciascun utente ha diritto di ottenere la conferma dell'esistenza o meno dei suoi dati personali, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intellegibile.

In particolare, l'interessato ha diritto di ottenere da FONDAZIONE PAOLO GRASSI ONLUS l'indicazione:

1. dell'origine dei dati personali;
2. della finalità e delle modalità di trattamento;
3. della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l'ausilio di strumenti elettronici/informatici;
4. gli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e delrappresentante designato;
5. dei soggetti e delle categorie di soggetti ai quali i dati possono esserecomunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati.

Inoltre l'interessato ha diritto di ottenere da FONDAZIONE PAOLO GRASSI ONLUS

1. l'aggiornamento, la rettificazione ovvero l'integrazione dei propri dati;
2. la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge;
3. l'accesso ai propri dati e cioè la conferma che sia o meno in corso un trattamento didati personali che lo riguardano;
4. la limitazione del trattamento,
5. la portabilità del dato, cioè il diritto di ricevere in formato strutturato i dati personali che lo riguardano;
6. diritto di reclamo all'Autorità di controllo.

Infine l'interessato ha il diritto di opporsi, in tutto o in parte, per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorché pertinenti allo scopo della raccolta. In particolare l'interessato ha il diritto di opporsi al trattamento di dati personali che lo riguardano ai fini di invio di materiale pubblicitario commerciale o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale. Le richieste di cui ai punti precedenti dovranno essere inviate via email all'indirizzo INFO@FONDAZIONEPAOLOGRASSI.IT


AGGIORNAMENTI E MODIFICHE

FONDAZIONE PAOLO GRASSI ONLUS si riserva il diritto di modificare, integrare o aggiornare periodicamente la presente Informativa in ossequio alla normativa applicabile o ai provvedimenti adottati dal Garante per la Protezione dei dati personali.

Le suddette modifiche o integrazioni saranno portate a conoscenza degli interessati mediante link alla pagina di Privacy Policy presente nel sito web e saranno comunicate direttamente agli interessati a mezzo email.

Invitiamo gli utenti a prendere visione della Privacy Policy con regolarità, per verificare l'Informativa aggiornata e decidere se continuare o meno ad usufruire dei servizi offerti.