PostHeaderIcon QUADERNI DELLA FONDAZIONE PAOLO GRASSI - Numero 8

 

QUADERNI DELLA FONDAZIONE PAOLO GRASSI - Numero 8

Quaderni della Fondazione Paolo Grassi – Materiali di Teatro
Numero speciale dedicato agli atti del convegno "Rodolfo Celletti - Maestro di scrittura e (censore) di voci" [Martina Franca, 28 - 29 luglio 2017]
A cura di Angelo Foletto
Redazione: Marilena Lafornara
Testi di: Michael Aspinall, Marco Beghelli, Gennaro Carrieri, Franca Cella, Carlo Fontana, Giancarlo Landini, Fabio Luisi, Mattia Palma, Alessandro Patalini, Jacopo Pellegrini, Franco Punzi, Gianni Tangucci, Alberto Triola.
Numero 8 - Anno 2018
Schena Editore
€ 15,00

A cent’anni dalla nascita, e in concomitanza con la riedizione della fondamentale Storia del belcanto, il convegno «Rodolfo Celletti - Maestro di scrittura e (censore) di voci» è nato come occasione per mettere a fuoco in modo organico e scientificamente “informato” i molteplici aspetti del suo talento storico-critico e letterario, didattico e organizzativo. E riflettere sulla storia e il futuro del Festival della Valle d’Itria, capitale del belcanto con la missione di reiterare nell’attualità l’originale impianto critico-formativo-esecutivo che Celletti seppe istituire negli anni (1980-1993) della sua direzione. Nonostante il ruolo riconosciuto dello studioso, considerato uno dei più significativi e originali musicologi della seconda metà del Novecento, non era mai stato organizzato un convegno su di lui. Orgogliosamente, e in segno di gratitudine, l’ha fatto Martina Franca dove ha sede l’Accademia del belcanto “Rodolfo Celletti”, e che conserva la biblioteca, la discoteca e il suo archivio privato.
Scrittore di estro e stile inconfondibili, anche nei romanzi - la cui “lettura” ha fatto da bordone alle relazioni e agli interventi della tavola rotonda - Celletti ha “inventato” la musicologia applicata allo studio delle voci. La sua innovativa interpretazione della storia del teatro musicale in particolare italiano come evoluzione (e poi involuzione) delle tecniche e del gusto dei cantanti che avevano ispirato le scelte degli autori ha cambiato la nostra conoscenza e considerazione del repertorio preromantico. Critico militante dagli anni Sessanta, Celletti usò curiosità, vocazione storicistica e competenza saldandole a generosa passione divulgativa. A Martina Franca Celletti svolse la parte più visibile della sua azione, trasformando il festival in una sorta di palcoscenico-laboratorio del buon cantare e luogo di “rarità” esecutivamente svelate. I suoi studi hanno fondato e diffuso una nuova grammatica estetica e tecnica, imprescindibile quando si parla di rinascita della letteratura belcantistica (a grande schermo: da Monteverdi al romanticismo melodrammatico italiano); e che hanno riscritto pagine di storia dell’opera rivoluzionando la didattica, anzi il concetto stesso di didattica del canto fino a allora basata su insegnamenti empirici, stilisticamente indifferenziati e privi di fondamenti teorici. Attraverso l’analisi intransigente di manoscritti e spartiti d’epoca non corrotti editorialmente dalle tradizioni otto-novecentesche, e il confronto con altri dati (cronache, aneddotica e iconografia del tempo), Celletti ha poi fatto “rivivere” l’arte e la scienza dei grandi cantanti dei secoli XVII-XIX: decodificate e chiamate a testimoniare un’autorità vocalistica e interpretativa da cui si può ancora imparare.
L’indagine sull’importante lascito di conoscenze e la fondatezza della lezione di Rodolfo Celletti è stata il cuore del convegno del 28 e 29 luglio 2017. I contributi, alcuni redatti dagli autori in forma saggistica per la presente pubblicazione, altri lasciati in forma discorsiva precisano le diverse sfaccettature del suo profilo di critico eclettico, eccentrico ma intransigente; mosso da caparbio spirito pedagogico e aristocratica indole di ricercatore. Il ritratto a più voci testimonia che, a distanza di decenni e con un panorama di consapevolezza musicologica, esecutiva e critica profondamente mutato, i debiti con la pioneristica azione di sprovincializzazione critica e di disboscamento delle cattive abitudini esecutive di Rodolfo Celletti, non sono ancora saldati.
[Angelo Foletto, curatore degli atti]

 

 

 

 

Ultime notizie

Febbraio - Giugno 2020, sede della Fondazione Paolo Grassi
Trio Lab 2020

La Fondazione Paolo Grassi e il Trio "Gioconda De Vito" presentano un laboratorio di musica da camera sperimentale e innovativo di durata annuale, al fine di incentivare lo studio e la passione per la musica da camera, disciplina fondamentale per la crescita tecnica e musicale dei giovani concertisti. Lo studio sarà finalizzato inoltre alla realizzazione di un concerto finale che prevederà l'esecuzione di un brano per trio. Potranno partecipare alle lezioni anche gruppi cameristici già costituiti, dal duo al quintetto, con o senza pianoforte. Scadenza iscrizioni: 27 gennaio 2020. Leggi tutto...

Domenica 29 dicembre 2019, ore 20.00 - Chiesa Santa Famiglia
Mysteria - "Stanze musicali"

I musicisti dell'Orchestra della Magna Grecia, i coristi della formazione L.A. Chorus - Lucania & Apulia Chorus e i giovani cantanti della Fondazione Paolo Grassi diretti dal M° Piero Romano protagonisti di un imperdibile concerto che rientra nel progetto "Destinazione Musica" sostenuto dal MIBACT, in programma domenica 29 dicembre alle ore 20.00 nella Chiesa della Santa Famiglia a Martina Franca. Ingresso libero] Leggi tutto...

Sabato 21 dicembre 2019, ore 19.00 - Auditorium della Fondazione Paolo Grassi
Schubert, un viaggio d’inverno

Nel ciclo di lieder "Un viaggio d'inverno" Franz Schubert crea per la prima volta la figura del viandante: un essere umano solo, abbandonato dalla persona che ama, si scopre straniero al mondo, alla comunità degli uomini, e si mette in viaggio senza una meta, circondato dal gelo e dal silenzio di una ostile natura invernale. Le poesie di Wilhelm Müller e la musica di Schubert creano un amalgama appassionato e coinvolgente, che costituisce l'ossatura della conferenza-concerto in programma sabato 21 dicembre 2019 alle ore 19.00 nell'Auditorium della Fondazione Paolo Grassi, nell'ambito del progetto "Destinazione Musica" sostenuto dal MIBACT. Con Sandro Cappelletto (testo e voce narrante), Guido Dazzini (baritono), Liubov Gromoglasova (pianoforte). Leggi tutto...

Lunedì 30/09/2019, ore 19.00: presentazione dell'offerta formativa 2019/2020
Scuola di Musica 2019/20

Ripartono da martedì 1 ottobre i corsi della Scuola di Musica della Fondazione Paolo Grassi. In programma per l'anno scolastico 2019/2020 corsi di: PROPEDEUTICA MUSICALE per bambini dai 3 ai 6 anni; CORO DI VOCI BIANCHE per bambini e ragazzi dai 6 ai 14 anni, in gruppi differenziati in base all'età; CORSI DI STRUMENTO MUSICALE: Violino, Violoncello, Flauto, Chitarra, Pianoforte, per bambini e ragazzi dai 6 anni in su; CORSI DI FORMAZIONE PRE-ACCADEMICA e CORSI PROPEDEUTICI convenzionati con il Conservatorio di Lecce, per ragazzi dai 14 anni in su. Lunedì 30 settembre alle ore 19.00 nell'Auditorium della Fondazione Paolo Grassi sarà presentata al pubblico l'offerta formativa 2019/2020. Leggi tutto...

Da novembre 2019
Corso annuale di perfezionamento pianistico - A.A. 2019/20 - Direzione: M° Francesco Libetta

La Fondazione Paolo Grassi, scuola di eccellenza nazionale operante nell'ambito dell'altissima formazione musicale, organizza corsi di perfezionamento pianistico diretti dal M° Francesco Libetta. Al via da novembre 2019 la seconda annualità del corso, che prevede lezioni individuali e prestigiose masterclass con artisti di fama internazionale, tra cui Konstantin Lifschitz, Stefano Fiuzzi, Aylen Pritchin. Previste sessioni di studio specifico per: duo pianistico, musica da camera con il Trio "Gioconda De Vito", repertorio liederistico, accompagnamento operistico, accompagnamento alla danza, posturologia, retorica del ritmo. Termine iscrizioni: 15 dicembre 2019. Ulteriori informazioni nel regolamento. Leggi tutto...

Agenda
<dicembre 2019>
lunmarmergiovensabdom
2526272829301
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
303112345
Alta formazione musicale
ACCADEMIA DEL BELCANTO INTERNATIONAL MASTERCLASS
Social Network
Info Contatti
Fondazione Paolo Grassi
via Metastasio 20
74015 Martina Franca (TA)
Email: info@fondazionepaolograssi.it

Telefono: +39 0804306763

Soci Fondatori:
Newsletter
Sì, acconsento al trattamento dei miei dati personali da parte di Fondazione Paolo Grassi o.n.l.u.s per l’invio della newsletter contenente informazioni e aggiornamenti. (Regolamento 2016/679 - GDPR e d.lgs. n.196 del 30/6/2003)


La presente informativa viene resa in ossequio all'art. 13 del Regolamento 2016/679 (GDPR), ai sensi dell'art. 13 del d.lgs. n. 196/2003 (Codice in materia di protezione dei dati personali) agli utenti che accedono al sito web www.fondazionepaolograssi.it ed è relativa a tutti i dati personali trattati secondo le modalità di seguito indicate.


IL TITOLARE DEL TRATTAMENTO

Il Titolare del trattamento dei dati personali raccolti è FONDAZIONE PAOLO GRASSI ONLUS Via Metastasio, 20 – 74015 MARTINA FRANCA (Ta)
P. iva 02754360739


DATI RACCOLTI

I dati personali trattati sono raccolti in quanto forniti direttamente dall'interessato o forniti automaticamente.

I dati forniti direttamente dall'interessato sono tutti i dati personali che siano forniti al Titolare del Trattamento con qualsiasi modalità, direttamente dall'interessato. In particolare sono raccolti e trattati i seguenti dati personali:
- EMAIL

I dati raccolti automaticamente sono i dati di navigazione. Tali dati, pur non essendo raccolti al fine di essere associati all'identità dell'utente, potrebbero indirettamente, mediante elaborazione e associazioni con dati raccolti dal Titolare, consentire la sua identificazione. In particolare:
- Indirizzo IP
- Browser e device di navigazione

In seguito all'invio di newsletter, la piattaforma utilizzata consente di rilevare l'apertura di un messaggio e i clic effettuati all'interno della newsletter stessa, unitamente a dettagli relativi all'ip e al browser/device utilizzati. La raccolta di questi dati è fondamentale per il funzionamento dei sistemi di rinnovo implicito del trattamento (vedi la voce Modalità del Trattamento) e parte integrante dell'operatività della piattaforma di invio.


BASE GIURIDICA E FINALITA' DEL TRATTAMENTO

I dati sono trattati esclusivamente per le finalità per le quali sono raccolti, come di seguito descritte.

Utilizziamo i dati forniti dagli interessati per:


- solo in caso di specifico consenso dell'utente, per permettere l'adesione a servizi specifici e ulteriori quali l'invio di future comunicazioni informative e promozionali via mail o mediante strumenti elettronici.

Il conferimento dei dati elencati nella sezione "Dati Raccolti" è obbligatorio per consentire all'utente di accedere al servizio. Per tale ragione il consenso è obbligatorio e l'eventuale rifiuto al trattamento ovvero il mancato, inesatto o parziale conferimento dei dati potrebbe avere come conseguenza l'impossibilità di una corretta erogazione del servizio.

Il conferimento dei dati per le finalità di invio newsletter per scopi promozionali, informativi o di ricerca è facoltativo ed il rifiuto a prestare il relativo consenso al Trattamento darà luogo all'impossibilità di essere aggiornati circa iniziative commerciali e/o campagne promozionali, di ricevere offerte o altro materiale promozionale e/o di inviare all'utente offerte personalizzate.
FONDAZIONE PAOLO GRASSI ONLUS non fornisce a terze parti nessuna delle informazioni degli utenti senza il loro consenso, salvo ove richiesto dalla legge.

E' in ogni caso esclusa la diffusione e il trasferimento dei dati al di fuori dello spazio UE.


REVOCA DEL CONSENSO

L'interessato può revocare il proprio consenso alla ricezione di comunicazioni promozionali e commerciali immediatamente, inviando richiesta all'indirizzo email INFO@FONDAZIONEPAOLOGRASSI.IT oppure cliccando sull'apposito link di disiscrizione che potrà trovare nel footer di ogni mail promozionale e commerciale ricevuta.


MODALITA' DEL TRATTAMENTO

I dati personali sono trattati con strumenti automatizzati per il tempo strettamente necessario a conseguire gli scopi per cui sono stati raccolti, prevedendo in ogni caso la verifica annuale dei dati conservati al fine di cancellare quelli ritenuti obsoleti, salvo che la legge non preveda obblighi di archiviazione.

Il trattamento dei dati avviene di norma presso la sede della società FONDAZIONE PAOLO GRASSI ONLUS, da personale o collaboratori esterni debitamente designati quali responsabili del trattamento. L'elenco completo dei responsabili del trattamento e degli Incaricati al trattamento dei dati personali può essere richiesto inviando apposita richiesta all'indirizzo email INFO@FONDAZIONEPAOLOGRASSI.IT

L'iscrizione e il trattamento relativo sono ritenuti validi fino alla disiscrizione da parte dell'utente, presente in ogni email, oppure dopo 12 mesi dall'ultima comunicazione di cui abbia evidenza di interazione diretta (click, apertura, risposta).

Specifiche misure di sicurezza sono osservate per prevenire la perdita dei dati, usi illeciti o non corretti ed accessi non autorizzati.


DIRITTI DELL'INTERESSATO

Ai sensi dell'art. 7 del Codice della Privacy e dell'art. 13 GDPR ciascun utente ha diritto di ottenere la conferma dell'esistenza o meno dei suoi dati personali, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intellegibile.

In particolare, l'interessato ha diritto di ottenere da FONDAZIONE PAOLO GRASSI ONLUS l'indicazione:

1. dell'origine dei dati personali;
2. della finalità e delle modalità di trattamento;
3. della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l'ausilio di strumenti elettronici/informatici;
4. gli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e delrappresentante designato;
5. dei soggetti e delle categorie di soggetti ai quali i dati possono esserecomunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati.

Inoltre l'interessato ha diritto di ottenere da FONDAZIONE PAOLO GRASSI ONLUS

1. l'aggiornamento, la rettificazione ovvero l'integrazione dei propri dati;
2. la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge;
3. l'accesso ai propri dati e cioè la conferma che sia o meno in corso un trattamento didati personali che lo riguardano;
4. la limitazione del trattamento,
5. la portabilità del dato, cioè il diritto di ricevere in formato strutturato i dati personali che lo riguardano;
6. diritto di reclamo all'Autorità di controllo.

Infine l'interessato ha il diritto di opporsi, in tutto o in parte, per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorché pertinenti allo scopo della raccolta. In particolare l'interessato ha il diritto di opporsi al trattamento di dati personali che lo riguardano ai fini di invio di materiale pubblicitario commerciale o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale. Le richieste di cui ai punti precedenti dovranno essere inviate via email all'indirizzo INFO@FONDAZIONEPAOLOGRASSI.IT


AGGIORNAMENTI E MODIFICHE

FONDAZIONE PAOLO GRASSI ONLUS si riserva il diritto di modificare, integrare o aggiornare periodicamente la presente Informativa in ossequio alla normativa applicabile o ai provvedimenti adottati dal Garante per la Protezione dei dati personali.

Le suddette modifiche o integrazioni saranno portate a conoscenza degli interessati mediante link alla pagina di Privacy Policy presente nel sito web e saranno comunicate direttamente agli interessati a mezzo email.

Invitiamo gli utenti a prendere visione della Privacy Policy con regolarità, per verificare l'Informativa aggiornata e decidere se continuare o meno ad usufruire dei servizi offerti.